Primo piano

Gli italiani armati di matita hanno votato M5S. E hanno vinto ....

Elezioni 4 marzo 2018Ci siamo. Il Movimento stravince, superando il 45% al Sud. Uno schianto. E' il popolo che tuona. Tanti, troppi, i partiti presentatisi, appartenenti sia alla destra che alla sinistra, insieme alla fioritura di coalizioni improbabili  indotte da vero e proprio PANICO. Partiti nuovi e intempestivi, anche perciò assai poco credibili. I 5 Stelle, invece, che non sono un partito ricordiamolo, da anni "infastidiscono" con proposte come la costituzione del fondo Microcredito, fondo che ha notevolmente incrementato le chances del Movimento di arrivare al  Governo.
Il Popolo Armato di Carta d' Identità ieri ha riempito le urne ininterrottamente fino alle 23. L'affluenza ha sfiorato il 60%, con un flusso di elettori incessante, senza pause né per condizioni meteo né per pranzi domenicali: gli italiani armati di matita sono stati motivatissimi: hanno scelto. E hanno vinto. Sì, ma adesso?

1 Scuola
In primo luogo, il Movimento si occuperá della risoluzione dei problemi causati dalla riforma renziana Buona Scuola; successivamente verrá abolito il precariato e incrementata l’informazione nelle scuole, al fine di crescere studenti e farli diventare ADULTI e CITTADINI CONSAPEVOLI. Come ultimo punto, il Movimento si impegnerá a fornire un apporto economico e di personale docente in base al fabbisogno specifico di tutte scuole
2 Pensioni
Sul tema delle pensioni il Movimento 5 Stelle parte dal superamento della Legge Fornero. La proposta dei 5 stelle prevede l’uscita dal mondo del lavoro al raggiungimento della cosiddetta quota 100 (raggiunta sommando gli anni di contribuzione e l’età anagrafica del soggetto), aggiungendo la possibilità di accedere alla quota 41 a tutti (41 anni di contribuzione a prescindere dall’età anagrafica). Gli altri punti principali alla voce pensione riguardano la cosiddetta opzione Donna e la staffetta generazionale: ovvero la proroga dell’opzione donna oltre al 2015 e degli incentivi per la staffetta generazionale. L’obiettivo delle misure è di favorire l’occupazione giovanile e accompagnare anche quelli più vicini al pensionamento verso l’uscita in maniera graduale.
3 Immigrazione
Il Movimento 5 Stelle intende impegnarsi per realizzare vie legali e sicure di accesso all’Europa. Inoltre i 5 Stelle chiedono che la valutazione dell’ammissibilità delle domande di protezione internazionale avvenga nelle ambasciate e nei consolati nei Paesi di origine o di transito, o nelle delegazioni dell’Unione europea presso i Paesi terzi.
4 Salute
Il MoVimento 5 Stelle pensa alla salute come a una risorsa e non soltanto ai costi che la sanità comporta. Tre le priorità de Movimento vi è dunque la riduzione sostanziale di tutte le liste di attesa per gli esami medici e l’aumento delle risorse impiegate per la Sanità Pubblica. L’obiettivo è quindi quello di investire nelle attività destinate al mantenimento della salute e attuare il piano nazionale della prevenzione.
Oltre ai 4 temi sopracitati ne esistono altri che il Movimento si è impegnato ad analizzare ed a trovare soluzioni a problemi come l’inquinamento, le relazioni con gli altri Paesi e la crisi economica. 

Di Alessandro Miccinesi